Consulenza aziendale legale, il servizio per gli imprenditori

legale aziendale01

Quando si decide di avviare un’attività, o un’azienda in generale, molto spesso non si fanno i conti con tutte quelle che possono essere le reali problematiche alle quali si andrà incontro. Certo, i buoni propositi le speranze, l’entusiasmo dell’inizio, sono tutte ottimi motivatori, ma da soli non bastano e il rischio è quello che tutto questo venga smorzato al primo fallimento. Le criticità che si possono incontrare sul percorso sono diverse, vediamo come fare ad affrontarle.

Consulenza aziendale legale, meglio non correre rischi

Ci sono ambiti davvero ostici per un imprenditore. Tu puoi essere il miglior imprenditore, ma ignori quelli che sono gli aspetti legali delle diverse situazioni. Per esempio non sai come gestire un contratto con i tuoi dipendenti, o come affrontare un’eventuale vertenza sindacale, cosa più che lecita dato che non è assolutamente questo il tuo compito. Ma magari puoi trovare anche difficoltà nel gestire delle trattative estere, perché può essere che tu non conosca le normative internazionali. E anche qui è tutto regolare perché tu devi fare l’imprenditore, non il tuttologo.

A ognuno il suo mestiere, d’altro canto, e se tu sposti la tua attenzione su questi ulteriori ambiti rischi di ridurre quello che è il tempo che devi dedicare alla tua azienda svolgendo il tuo compito: l’imprenditoria. E allora è fondamentale avere un avvocato, o un team di avvocati, di fiducia che possano darti sempre il consiglio giusto al momento giusto, che possano valutare i tuoi contratti e che riescano a evitarti complicazioni qualora dovessi ricevere una vertenza sindacale.

Una consulenza legale costa meno di un fallimento

Mettiamo bene le carte in tavola adesso. Un’azienda è fatta da diversi comparti, ciascuno dei quali è gestito da chi ha le capacità di occuparsene. Ci sono i responsabili di reparto, i manager, ci sono gli operai, gli impiegati, ci sono i dirigenti, c’è l’imprenditore, gli investitori, e c’è il comparto legale. Ognuno di questi si occupa in modo specifico del proprio ambito e se ciascuno svolge bene la sua mansione, l’azienda diventa competitiva e produttiva.

legale aziendale02La figura del legale aziendale è una delle più emblematiche perché è quella che si occupa di ponderare una serie di attività. Facciamo l’esempio di una compravendita con i mercati esteri. Se non si vagliano bene tutti gli aspetti legali, considerando anche quelle che sono le normative degli altri Paesi, si rischia di firmare un contratto che non sia poi così vantaggioso per noi, oppure che implichi l’accettazione di determinate clausole che possono metterci in difficoltà in futuro.

Investitori e capitali

Un altro ambito particolarmente delicato è quello che riguarda gli investitori. Anche in questo frangente si devono mettere subito in chiaro tutte le eventuali clausole e postille al fine di evitare di riscontrare in seguito controversie che costerebbero un dispendio di energie e di risorse non indifferenti per l’azienda. Si devono invece vagliare bene tutte le possibilità e le richieste che avanzano gli investitori, se da una parte è vero che ci mettono il loro capitale, dall’altra è anche vero che l’anima dell’azienda è l’imprenditore.  Ecco perché il servizio di consulenza aziendale legale è assolutamente indispensabile, per evitare una serie di problematiche che potrebbero inibire la crescita dell’azienda stessa.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *