Come mettere le lenti a contatto: consigli utili

non riesco a mettere le lenti a contatto
Le lenti a contatto hanno conosciuto una grande diffusione sopratutto durante il corso degli ultimi anni.
Sono numerose e appartengono a varie nazionalità però le persone che non conoscono effettivamente questo prodotto o non hanno mai avuto occasione di utilizzarlo.
Se siete giunti su questa guida, probabilmente anche voi vi state chiedono come sia possibile indossare le lenti a contatto senza problemi, ma in modo semplice e veloce.
In questo articolo quindi cercheremo brevemente di darvi degli utili ed efficaci consigli su come indossare le lenti a contatto, in modo da soddisfare appieno le vostre necessità o curiosità in merito.

Pulitevi le mani prima di mettere le lenti

Prima di indossare o toccare le lenti a contatto, è bene che vi ricordiate che di igienizzare in maniera soddisfacente ed adeguata le vostre mani.

Assicuratevi quindi di lavarle, tramite l’uso di saponi neutri e antibatterici.
Così facendo vi assicurerete di prevenire spiacevoli infiammazioni e fastidiose infezioni che potrebbero attaccare i vostri occhi, dando vita a congiuntiviti e altre problematiche di varia natura.
La pulizia delle mani inoltre, vi servirà anche per evitare che si depositino oggetti estranei sulla superficie stessa della lente o all’interno dell’occhio.
A differenza di quanto si potrebbe pensare, anche dei semplici granelli di polvere possono contribuire ad irritare il bulbo oculare, costringendo il soggetto a togliersi le lenti prima del previsto.

Riconoscere il verso giusto delle lenti a contatto

Molta attenzione va posta nel considerare il verso delle lenti stesse.

come mettere le lenti a contatto senza correre rischiQuesta operazione, per quanto scontata possa sembrare, non è in realtà poi così semplice ed intuitiva.
Una volta che avrete preso in mano la lente da indossare, posizionatela sulla punta di una delle vostre dita e osservarla alla luce del sole.
Prendendovi il giusto tempo, dovreste essere in grado di capire se è al rovescio o meno grazie alla presenza alla sua forma concava o convessa e alla presenza più o meno evidente di riflessi.
Se dovessero essere presenti dei riflessi luminosi la lente è al contrario.
Stesso discorso vale nel caso in cui questa dovesse assumere una forma riconducibile ad una tazza con bordi sporgenti verso l’esterno.
Altre lenti a contatto invece possiedono il marchio del produttore inciso tramite laser, se siete in grado di leggere bene il nome del produttore significa che la state prendendo per il verso giusto.

Mettere la lente a contatto giusta per l’occhio giusto

Le lenti a contatto sono create in modo che si adattino in maniera ottimale per un’occhio soltanto. Non sono pertanto interscambiabili.

E’ raro infatti che uno stesso individuo, a seguito di una corretta ed accurata visita occultistica, scopra di avere lo stesso deficit di vista ad entrambi gli occhi.
Al contrario, è ben più probabile che l’occhio sinistro abbisogni di una determinata gradazione, come pure l’occhio destro.
E’ consigliabile quindi contrassegnare le due diverse confezioni delle lenti a contatto indicando, di volta in volta, quale scatola contenga al suo interno le lenti per l’occhio destro e viceversa. In questo modo si eviterà di fare confusione.
È importante precisare che indossare una lente nell’occhio sbagliato non porterà danni permanenti, ma creerà un certo disagio e sarete costretti a toglierla.
Fonte: Contactalens.com

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *