Vinyl serie tv: finalmente in onda la serie capolavoro di HBO

trama di Vynil serie tv

Martin Scorsese e Mick Jagger hanno parlato di produrre una serie incentrata sul mondo del rock circa 10 anni fa, e adesso Vynil serie tv è diventata finalmente realtà. Il primo episodio del telefilm-capolavoro targato HBO è andato in onda il 15 febbraio alle ore 3:00 sul canale televisivo Sky Atlantic, in contemporanea con la premiere americana e poi è stato trasmesso in replica in prima serata.

L’attesa serie tv parla dello spirito “Sex, Drugs & Rock’n’roll” della New York Anni ’70, ed è stata scritta e prodotta, oltre che dal grande regista e dal leader dei Rolling Stones, anche dal sceneggiatore de “I Soprano”, Terence Winter. Anche il cast di Vynil serie tv vanta nomi noti: nei panni dei protagonisti troviamo infatti Ray Romano, Bobby Cannavale, Olivia Wilde e Juno Temple. Dato il grande successo della prima puntata, la serie è già stata rinnovata per la seconda stagione.

La trama di Vynil serie tv

La serie televisiva ruota tutta intorno alla vita di Richie Finestra (Bobby Cannavale), il direttore e fondatore della American Century Records, un’etichetta discografica in piena crisi. Il suo amore per la musica è diminuito e questo ha portato conseguenze disastrose nella sua vita lavorativa, in quanto l’uomo ha perso il “sesto senso” necessario per la sua attività di talent scout.

Richie vive in una villa nella zona residenziale di New York con sua moglie Devon (Olivia Wilde), ex modella ed attrice che l’uomo ha conosciuto negli Anni ’60, ai tempi dello Studio 54 e della Factory di Andy Warhol. La coppia vive una vita serena e tranquilla e ha due figli, ma la loro unione non è per niente felice: la donna è annoiata dalla monotona routine familiare e rimpiange i tempi in cui aveva uno stile di vita bohémienne. Richie è invece diventato apatico nei confronti della vita e sta attraversando un periodo di piena crisi professionale e personale. trama di Vynil serie tv

La sua casa discografica è in procinto di chiudere e le relazioni con i suoi amici e colleghi sono diventate molto tese. Tra i dipendenti e dirigenti dell’etichetta, spiccano Zak Yankovich (Ray Barone), amico del discografico e Capo del Dipartimento della Promozione della nota etichetta musicale, Scott Levitt (P.J. Byrne), consulente legale della società che vorrebbe diventare talent scout, e Skip Fontaine (J.C. Mackenzie), il Capo del Dipartimento alle Vendite che ruba dalle casse dell’azienda.

Inoltre, Richie ha perso completamente interesse nella musica, l’unico vero grande amore della sua vita e questo lo porta a non aver più entusiasmo e a trascurare le sue relazioni affettive persino con i figli, che si lamentano per via del padre assente. Tuttavia, il giorno dell’Epifania, un evento inaspettato arriva a sconvolgere totalmente la vita di Richie e farà riscoprire all’uomo la sua passione per la musica, distruggendo però quel poco che rimaneva della sua vita privata.

Vynil serie tv: il cast e i personaggi

Il protagonista principale di Vynil serie tv è l’attore italo americano Bobby Cannavale, vincitore di ben due Emmy Awards, il primo per la sua performance in “Boardwalk Empire – L’impero del crimine” e l’altro per la sua partecipazione alla sitcom “Will & Grace”. Cannavale interpreta il discografico di mezza età Richie Finestra alle prese con la crisi del suo matrimonio e con il fallimento della sua casa di produzione musicale American Century Records.
Accanto all’attore Bobby Cannavale c’è l’attrice statunitense Olivia Wilde, conosciuta dagli amanti del piccolo schermo per aver recitato in diversi film e telefilm, tra cui “Dr. House – Medical Division”, “Skin” e “The O.C.”. In Vynil serie tv, la bella attrice interpreta la moglie del protagonista, l’ex modella ed attrice Devon Finestra.

Tra i protagonisti principali del telefilm, anche l’attore comico americano Ray Romano, anche lui vincitore di un Emmy Award. L’interprete è noto per aver vestito i panni di Ray Barone nella sitcom statunitense “Tutti amano Raymond”. In Vynil serie tv, l’artista recita nella parte di Zak Yankovich, uno dei dirigenti dell’etichetta di Richie e grande amico di quest’ultimo. I loro rapporti tuttavia verranno messi a rischio dal fallimento della casa discografica.

L’attore statunitense P.J. Byrne, noto per aver partecipato alle serie “Intelligence” e “The Game”, vestirà i panni di Scott Levitt, consulente legale e partner dell’azienda di Richie.
La britannica Juno Temple sarà invece l’ambiziosa assistente Jamie Vine, che farà di tutto per salire ai vertici dell’industria musicale.

Ha un ruolo nell’attesissima Vynil serie televisiva, anche uno dei sette figli di Mick Jagger, James, in quale interpreterà il cantante inglese Kip Stevens, fondatore e leader della punk rock band emergente chiamata The Nasty Bits. Il giovane è caparbio ed intenzionato ad arrivare a diventare una grande rockstar e per questo si rivolgerà all’etichetta di Richie. Tuttavia, la sua immagine è danneggiata dalla sua personalità piena di eccessi e nonostante i tentativi degli esponenti della discografia newyorchese di farlo tornare sulla “retta via”, il giovane Kip non ne vorrà sapere, mettendo ulteriormente a rischio il futuro dell’American Century Records.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *