Trolls il film per bambini che piace anche ai grandi

Buffi, morbidi, con grandi chiome colorate. Sono sempre allegri e sempre in festa. Chi sono? Ma i Trolls! I piccoli esserini che erano tanto in voga negli anni ’80 ora sono tornati in auge grazie a un film brillante e divertente che piace non soltanto ai bambini,ma anche ai loro genitori. La sinossi è molto semplice: ci sono i piccoli troll, graziose quanto buffe creature che devono vedersela con delle creature spaventose, una sorta di orchi, che sono convinti di potranno essere felici solamente mangiando i troll.

Un messaggio vegan?

trolls-02La perfida cuoca ha istituito il giorno del Trolstizio, giorno in cui i troll vengono mangiati per portare la felicità agli orchi. Ma proprio quando è arrivato il turno del piccolo principino, la cuoca si rende conto che i troll sono fuggiti. La cuoca viene cacciata dal regno e inizia così la sua lunga ricerca delle creaturine colorate. Che dietro a tutto questo ci si a un messaggio vegan, ovvero, non c’è bisogno di mangiare un troll per essere felici così come non c’è bisogno di mangiare carne per vivere bene? Può essere, quello che è certo, invece, è il messaggio di solidarietà e unione che viene dato.

Nessun troll verrà abbandonato!” Urla il re dei troll mentre scappano dalle lame dei coltelli della perfida cuoca. E la parola viene mantenuta. Ma quando poi, 20 anni dopo, la principessa Peppy deve guidare il suo regno, i troll vengono nuovamente catturati e stanno per essere serviti in pasto al principe e ai suoi sudditi grazie la tradimento proprio di uno di loro, di un troll, tra l’altro uno tanto caro alla principessa.

Ci sono tutti gli ingredienti per il successo

Chiaramente i troll non vengono mangiati grazie all’aiuto della piccola Brigida, la sguattera da sempre innamorata del principe ma che a causa della sua posizione ha paura a dichiararsi. La ragazza era stata aiutata dai troll a conquistare il principe nei panni di Lady Glitter Brillantina. Il principe si rende conto che può essere felice anche senza mangiare i troll, così anche i suoi sudditi, i troll sono liberi e la cuoca cacciata per sempre. Perché i buoni sentimenti trionfano, si sa.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *