La notte piu’ attesa della cinematografia: la manifestazione degli oscar 2016

Una notte piena di stelle

La manifestazione degli oscar 2016 la piu’ attesa e la piu’ ambita.

Il prossimo 28 Febbraio, al Samuel Goldwyn Theater di Los Angeles, avrà luogo la famigerata “Notte degli Oscar”. Saranno tantissime le celebrità dello spettacolo presenti, tra cui il presentatore della serata, l’attore comico Chris Rock.
Per Chris Rock non è una prima volta, in quanto nel 2005, ha presentato la settantasettesima edizione della manifestazione degli Oscar. Chris Rock è conosciuto in particolar modo per presenze importanti nelle sale cinematografiche con i vari film Beverly Hills Coop 2, Zohan, il principe delle donne, un week end da bamboccioni ecc.

Negli USA la manifestazione degli Oscar 2016 verrà trasmessa in ben 226 paesi dalla ABC, in Italia sarà possibile vederla o su Sky, attraverso il canale dedicato Sky cinema Oscar, oppure su Cielo in chiaro. Sostanzialmente la premiazione degli Oscar ha inizio il 12 Febbraio alle 8 di mattina con le prime votazioni, il giorno successivo, quindi il 13 Febbraio, sarà la volta delle prime nomination di genere tecno-scentifico.Gli scrutini si chiuderanno giorno 23 Febbraio alle ore 17:00, la premiazione ovviamente avverrà il 28 Febbraio alle ore 01:00(ore italiane).

Tra le sfide piu’ attese quella per il Miglior Film

Una sfida che da tantissimi anni affascina il mondo cinematografico

Come ogni anno la scelta del miglior film non è affatto semplice. Quest’anno a contendersi l’ambita statuetta d’oro saranno:

  • La grande scommessa del regista Adam McKay;
  • Il ponte delle spie di Steven Spielberg;
  • Brooklyn del regista John Crowley;
  • The Martian di Ridley Scott;
  • Revenant–Redivivo del regista Alejandro González Iñárritu;
  • Room del regista Lenny Abrahamson;
  • Il caso di Spotlight di Tom McCarthy;
  • Mad Max: Fury Road diretto da George Miller.

Sostanzialmente quest’anno per la consegna dell’Oscar come miglior film regna un certo equilibrio, con Revenant-Redvivo leggermente favorito sugli altri. Le vere delusioni, tra le varie candidature agli Oscar, vengono dalle assenze di opere di registi importanti come Steven Spielberg e Ridley Scott.

Una regia d’autore

Un premio ambito quello per la migliore regia ristretto sostanzialmente a 2 pretendenti.

La migliore regia della manifestazione degli oscar 2016 vede sostanzialmente 2 grandi pretendenti al titolo, e cioè il regista Alejandro González Iñárritu con la direzione del film Revenant–Redivivo e il regista di Mad Max:Fury Road George Miller. academy-awards
Analizzando nello specifico la situazione è possibile affermare che il vero favorito alla vittoria come miglior regista alla manifestazione degli oscar 2016 è Alejandro González Iñárritu in particolar modo per i 3 Golden Globe collezionati dal suo film. Gli altri registi candidati alla vittoria finale sono:

  • Lenny Abrahamson con la regia del film Room;
  • Adam McKay per la reggia di La grande scommessa;
  • Tom McCarthy regista di Il caso Spotlight.

Ciò che ha lasciato una certa perplessità sulla candidatura alla miglior regia alla manifestazione degli oscar 2016 è l’assenza di un film di grande calibro come il romantico Carol delle attrici Cate Blanchett e Rooney Mara.

Spicca Di Caprio per l’oscar come miglior attore 2016

Tante le candidature all’oscar di migliore attore ma Di Caprio sembra non avere veri rivali

I cinque attori protagonisti candidati alla statuetta d’oro sono:

  • Bryan Cranston per l’interpretazione nel film L’ultima parola che tratta la vera storia di Dalton Trumbo;
  • Matt Damon protagonista di il Sopravvissuto- The Martian;
  • Leonardo di Caprio protagonista del film Revenant
  • Michael Fassbender protagonista del film che tratta la vera storia di Steve Jobs;
  • Eddie Redmayne protagonista di The Danish Girl.

Di Caprio con il suo film Revenant sembra aver creato un divario incolmabile nei confronti di tutti gli altri interpreti, e dopo 5 nomination all’oscar quest’anno sembra poter raggiungere il bersaglio grosso.

Le migliori attrici protagoniste a confronto

Grande equilibrio per la statuetta d’oro di miglior attrice protagonista

Se per gli attori protagonisti i dubbi sulla vittoria finale sono davvero pochi non si può dire la stessa cosa sulle attrici protagoniste, in quanto regna un certo equilibrio.
Le attrici candidate all’oscar sono 5 e cioè:

  • Cate Blanchett protagonista del film Carol, che ricordiamo ha già vinto nel 2014 un’oscar nella medesima categoria;
  • Jennifer Lawrence, protagonista nel film Joy, che ha già visto nel 2013 la vittoria dell’oscar come migliore attrice con il film Il lato positivo;
  • Charlotte Rampling, protagonista del film 45 Years, e risulta oggi alla sua prima candidatura all’oscar;
  • Saoirse Ronan giovanissima attrice protagonista nel film Brooklyn;
  • Brie Larson protagonista di Room.

La favorita alla vittoria ad oggi sembra essere Brie Larson, anche se i divari tra le varie attrici protagoniste è davvero minimo.

Un oscar di tutto rispetto: attore non protagonista

Un oscar molto ambito e sostanzialmente conteso da 2 attori

Un’altro degli oscar molto ambiti e ricercato da diversi attori è quello “dell’attore non protagonista”. Per la manifestazione degli Oscar 2016 sono 5 gli attori papabili. Tra i favoriti troviamo l’inossidabile Sylvester Stallone, grazie alla sua straordinaria interpretazione nel film Creed- Nato per combattere.

L’attore non protagonista di Creed dovrà però contendersi il titolo con altri 4 attori che tenteranno di soffiare l’oscar a “Sly”,si tratta di Christian Bale, attore non protagonista di La grande scommessa, Mark Ruffalo, per Il caso Spotlight, Tom Hardy, per il film Revenant–Redivivo, Mark Rylance, per la sua importante interpretazione nel film Il ponte delle spie. I favori del pronostico, come detto in precedenza, sono per Sylvester Stallone, anche se ovviamente per avere la certezza assoluta è necessario aspettare la notte del 28 Febbraio.oscars-2016-predictions

Anche l’Italia rappresentata alla manifestazione degli oscar 2016

L’Italia protagonista nella magica notte americana

Anche l’Italia possiamo affermare sarà presente alla notte piu’ importante della cinematografia attraverso, in particolar modo, al film tedesco “Il labirinto del silenzio” diretto dal regista nostrano Giulio Ricciarelli, che gareggerà alla conquista dell’oscar tra i migliori film stranieri.
Per quanto riguarda la musica sono invece 2 le candidature che vedono protagonista il nostro paese, e cioè Ennio Morricone, con la colonna sonora del film “Hateful Eight”, e Devid Lang, nominato per Simple Song, canzone scritta in inglese per il film di di Paolo Sorrentino “Youth–la giovinezza”.

Tanti oscar e grande curiosità, l’appuntamento è dunque per il 28 Febbraio, non resta infine che aspettare la data del 28 Febbraio con grande trepidazione, lo spettacolo è assolutamente garantito, e ovviamente saranno molti gli oscar in bilico per la vittoria finale.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *